Array in forze al Fosdem 2021. Anche quest’anno Array è stata presente per celebrare l’annuale epifania di software libero di Bruxelles. Sfortunatamente, ciò è poco più di un modo di dire. Infatti, tutto l’evento si è tenuto online, per la pandemia. Grazie a matrix.org and Jitsi.

Abbiamo tenuto due eventi:

Nel primo, Carlo Piana si è aggiunto a Davide Ricci, il direttore Open Source Technology Center di Huawei. I due hanno presentato il nuovo sistema operativo scritto da zero e interamente FOSS (codename Openharmony). Openharmony è in preprazione e diverrà generalmente disponibile per la fine dell’anno. Carlo e Alberto Pianon hanno presentato il lavoro di compliance e IP policy  per il sistema operativo. È stato anche annunciato che il sistema operativo del colosso cinese punta alla OpenChain conformance entro circa un anno.

In un separato evento, Alberto, Carlo e Giovanni Battista si sono affiancati a Fabio Pietrosanti (AKA “Naif”) di Hermes Center. Nella Legal Dev Room il panel ha presentato la propria opera di riconduzione a piena compliance di ANAC per  Openwhistleblowing. Il programma basato su Globaleaks, era stato coinvolto in un’azione avanti il  Tribunale di Milano, poi terminata con un accordo.